Posiziona la tua peonia davanti ad una finestra esposta a sud o ad ovest dove potrà ricevere molta luce, circa 6-8 ore al giorno. La peonia è una pianta che si adatta molto bene alle varie condizioni climatiche, ma sopporta poco il caldo. Descrizione genere: comprende 33 specie di piante erbacee e di arbusti perenni che presentano radici carn… November 26, 2020. Come abbiamo detto esistono davvero tantissime specie di peonia, di solito quelle erbacee sono ornamentali, e quindi coltivabili anche in vaso all’interno della propria abitazione, mentre le peonie arbustive, proprio per le loro dimensioni, sono l’ideale da utilizzare come siepe o cespugli isolati in giardino. Sicuramente di grande effetto sono dei vasi in vetro con peonie colorate, perfetta decorazione per la zona living. Il terreno più ospitale per le peonie è discretamente argilloso, ricco in humus, profondo, permeabile e ben drenato. In genere sono necessari 2 o 3 anni prima che le piante si sviluppino in modo normale, nel frattempo svolgono un lavoro sotterraneo e pertanto possono dare l'impressione di vegetare producendo pochi fiori o a volte non fiorendo affatto. Le peonie sono fiori molto apprezzati per gli allestimenti floreali matrimoniali, ma anche per le feste in giardino all’aperto. La peonia vuole una annaffiatura media e regolare durante tutto il corso dell’anno. In ogni caso è sconsigliabile tagliare fiori con steli lunghi da piante messe a dimora l’autunno precedente. Le peonie arbustive presentano un fusto legnoso mentre quelle erbacee raggiungo un’altezza massima di 100 cm. Ibride, chiamate “itoh”, che sono un incrocio tra peonia erbacea e arbustiva. 0:26. Essendo tra i fiori più precoci, le peonie smettono anche presto di vegetare, per questa ragione possono avere un aspetto autunnale già da metà settembre. Importante è però evitare il contatto diretto delle radici con i concimi. Se le peonie sono mantenute in condizioni di perenne eccesso di umidità, è facile che alcuni organismi patogeni, causa di marciume, attacchino le loro radici; questi attacchi che possono avere differente gravità a seconda del patogeno e delle condizioni del suolo sono sempre da evitare, infatti le piante attaccate da forme gravi in genere deperiscono e muoiono nel giro di poche stagioni. Le prime sono state ottenute quasi tutte dalla Peonia lactiflora , originaria della Russia, in particolar modo dalla siberia orientale, e di alcune aree … In entrambi i casi (sia per la peonia in vaso che coltivata in giardino) è fondamentale supportare la fioritura somministrando del concime … Tra quelle più diffuse ci sono: Le peonie arbustive sono quelle più adatte alla coltivazione in vaso, perché non necessitano, come le erbacee, di divisione e rinvasamento per continuare a fiorire ogni due anni. Secondo altri autori il nome deriverebbe da “Paeon”, medico delle divinità greche. Le arboreee (varietà di Paeonia suffruticosa e ibridi di Paeonia lutea) invece, di … In fondo al vaso può essere utile porre uno spessore di 4-5cm circa di argilla espansa o ghiaia grossa. La divisione è un altro sistema di moltiplicazione e può essere effettuato sia per le peonie arbustive che per quelle erbacee; in questo caso occorre, in autunno, dissotterrare l'apparato radicale e, dopo averlo ben lavato con un getto d’acqua, sezionarlo con una lama in modo che su ogni nuova pianta siano presenti 3-4 gemme nelle erbacee o 1-2 fusti nelle arbustive con alcune porzioni di radice di circa 15-20 cm. Nelle regioni più calde, le peonie rischiano di non fiorire se l'inverno è troppo mite. Per questa ragione, soprattutto le peonie erbacee, dopo alcuni anni in vaso smettono di fiorire. Si consiglia di non utilizzare mai il sottovaso. Le Peonie arbustive possono essere coltivate sia in vaso che in giardino dove, col passare degli anni, creeranno degli spettacolari cespugli dalle dimensioni notevoli. Peonie arbustive ed peonie erbacee Le peonie arbustive , ideali come siepi o cespugli isolati in giardino, si caratterizzano per i rami legnosi, hanno un fogliame abbondante e tanti fiori colorati. Abbiamo raccolto, fra peonie arbustive, peonie erbacee e loro ibridi circa 150 varietà provenienti da tutto il mondo. Peonie Arbustive : sontuosi arbusti con fogliame caduco che offrono grandissimi fiori doppi e profumati. Italiano; English; Tenuta delle Commande, Via Commande 4 Frazione Tuninetti, 10022 Carmagnola (Torino) - It Tel / Fax: +39 011 9795046 Gli esemplari venduti in vaso possono essere messi a dimora in qualunque periodo, tranne quello da giugno ad agosto. Le peonie sono divise in due categorie: le peonie arbustive; le peonie erbacee; Le peonie arbustive sono al centro di questo articolo, ragion per cui analizzeremo le sue caratteristiche con più attenzione. Per quanto riguarda i colori, ti consigliamo di scegliere le tonalità più in linea con lo stile della tua casa. Queste piante hanno una forte capacità di adattamento e possono sopportare anche gli inverni più freddi. La varietà erbacea raggiunge l’altezza di un metro circa, mentre l’arborea può raggiungere i due metri. E' importante dissodare il terreno prima dell'impianto, mescolarlo eventualmente con sabbia e torba ed arricchirlo con concimi organici (letame maturo, ammendante vegetale composto, cornunghia) oppure con un pugno di un concime minerale di tipo ternario, dal titolo N-P-K simile a 5-7-9; in genere sono ottimi i concimi utilizzati per i pomodori o per gli alberi da frutto. Anche nelle arbustive può essere consigliabile, soprattutto in giovani esemplari, tagliare i fiori appassiti per evitare che la pianta consumi inutilmente energie nella formazione dei semi. Ricorda che la peonia detesta i ristagni d’acqua, quindi sul fondo del vaso metti dell’argilla espansa ed evita di utilizzare il sottovaso. Una volta effettuato, l’innesto viene messo a dimora per uno o due anni su substrati di varia composizione. Ho piante di peonie erbacee, arbustive ed anche 5 Itoh (posterò alcune foto in primavera). Hanno robusti rami legnosi da cui spuntano fiori colorati e numerose foglie. Il periodo in cui le peonie sono più sensibili alla mancanza d’acqua e quello della fioritura, occorre porre attenzione alle bagnature in questo periodo, soprattutto durante gli anni con primavere molto asciutte. Gli ibridi erbacei sono forse i meno adatti alla coltivazione in vaso. Le peonie non necessitano di luce solare diretta, ma stanno … Sono piante con un apparato radicale piuttosto voluminoso e in vaso tendono a riempire tutto lo spazio disponibile con le loro radici. Atlante delle piante da vaso - Piante da appartamento e da balcone Classificazione, provenienza e descrizione. Il periodo migliore per piantare le peonie va da novembre a febbraio per le arbustive; da novembre ad aprile per le erbacee, naturalmente in terreno non gelato. Al contrario di quelle erbacee, le peonie arbustive perdono completamente il fogliame in inverno. Grazie alla sua varietà di colori, la peonia è un fiore che puoi usare in tante occasioni, abbinandolo a contesti raffinati, classici e moderni. Le peonie in vaso richiedono maggiori concimazioni rispetto a quelle in terra e bisogna fare molta attenzione alle innaffiature che se troppo frequenti, soprattutto in inverno, possono portare a marciumi radicali con conseguente avvizzimento e morte dell’esemplare. Volendo proprio coltivarle in contenitore, questi sono i principali accorgimenti: per i vasi andrebbe effettuata una miscela composta da 45% di terra da orto o da giardino fertile e un po’ argillosa, 40% di terriccio universale neutro 10% di sabbia e 5% di stallatico disidratato. Sono originarie della Cina, le specie selvatiche di peonie arbustive crescono in montagna, al limite dei ghiacciai, ciò che conferisce alle varietà attuali che ne derivano una grande resistenza alle condizioni climatiche difficili (gelo, sole, caldo, siccità). La riproduzione delle peonie da seme è un procedimento molto lungo, la sola germinazione del seme può impiegare 2 anni, ma è l’unico utilizzabile per creare varietà nuove. Le varietà da coltivare in base alle proprie esigenze. Le erbacee e le intersezionali, crescono esclusivamente in diametro, mantenendo nel corso degli anni una altezza caratteristica delle specie o varietà, questa altezza varia dai 40 centimetri di alcune specie botaniche ad 1 metro e più di alcuni ibridi. Visualizza altre idee su peonie giardino, giardino, peonie. Le peonie non sono fra le specie più adatte ad essere coltivate in vaso. La produzione delle peonie avviene normalmente per via vegetativa sia nelle erbacce che in quelle arbustive. Sono ottime alleate per creare ghirlande primaverili, bouquet e centrotavola: la loro versatilità permette di usarle sia da sole, sia in combinazione con altri fiori colorati. Le peonie possono essere divise in due gruppi: quelle erbacee, le più numerose, e quelle arbustive. Peonia - Paeonia spp. Per il giardino invece sono più adatte le piante erbacee, che seccano e si rinnovano ogni anno, per poi ributtare a primavera. Sempre da sconsigliare è l’impianto in zone infossate dove si raccoglie l’acqua dopo le piogge. Come Crescere una Peonia in Vaso. Si sviluppano in altezza divenendo un vero e proprio alberello. La coltivazione delle peonie non richiede conoscenze particolari. Con quest'ultima metodologia di riproduzione, che garantisce la propagazione di un esemplare con le stesse caratteristiche … Le peonie arbustive non richiedono, in condizioni normali, molta acqua; la loro vegetazione smette abbastanza presto in estate e può capitare che a metà settembre le foglie, soprattutto delle piante esposte in pieno sole siano già parzialmente secche. Se ami i colori scuri, opta per le peonie bordeaux, rosso scuro o violaceo; se preferisci i toni pastello, scegli le peonie rosa, bianche o gialle. Occorre ricordare che le peonie non sono piante acidofile per cui vanno evitati i concimi specifici per tali piante. Anche in questo caso è importante tagliare i fiori appassiti per evitare che la pianta consumi inutilmente energie nella formazione dei semi. La peonia è una pianta ornamentale molto diffusa per la bellezza dei suoi fiori.E’ possibile coltivare peonie erbacee o peonie arboree (anche note come peonie arbustive). Si deve cercare di evitare il più possibile il ristagno idrico, a tal fine, in terreni particolarmente umidi, è utile porre sul fondo della buca di impianto uno strato di 5-10 cm di ghiaia o altro materiale grossolano. Leggi i nostri consigli a tema “Decorazioni floreali” e lasciati ispirare da tante idee creative! La moltiplicazione delle peonie arbustive avviene normalmente per innesto a spacco laterale o centrale su radici di varietà Paeonia lactiflora. Per una corretta concimazione puoi servirti di un prodotto granulare a lenta cessione, da utilizzare a fine giugno. Ti piacerebbe abbellire la tua casa con i fiori? Il periodo di fioritura delle peonie, salvo rare eccezioni legate a varietà specifiche, è quello primaverile. Data la grande varietà di colori i fiori della peonia si sposano perfettamente con materiali lisci come metallo, porcellana e ceramica. Per quanto riguarda l’esposizione e le altre condizioni di coltivazione sono praticamente identiche a quelle delle piante coltivate in terra. Presente nei vari continenti del globo, dall’ Europa all’America, dall’Asia all’Africa, nelle varietà erbacea e arborea, è una pianta dalle radici tuberose con foglie caduche e grossi fiori colorati situati all’estremità degli steli. Le prime sono state ottenute quasi tutte dalla Peonia lactiflora , originaria della Russia, in particolar modo dalla siberia orientale, e di alcune aree dell’Asia (Mongolia, Tibet e … Il periodo ideale per piantare le peonie arbustiveè da ottobre a febbraio, prestando attenzione alla temperatura che … Il pH ottimale può variare da sub-acido a leggermente alcalino: (6 -7). In natura troviamo le peonie nell’emisfero boreale dove sono distribuite in una fascia compresa fra il 25° e il 67° parallelo Nord; Le troviamo sovente in zone montane o collinari; le peonie preferiscono i terreni ben drenati da sub-acidi a leggermente a… Crescono in altezza e larghezza, assumendo la tradizionale forma di un cespuglio che raggiunge dimensioni davvero notevoli. Pages Businesses Agriculture Peoniamia Videos Le nostre peonie arbustive in vaso… Le differenti abitudini di crescita ne condizionano l’utilizzo ornamentale e nei giardini e la coltivazione, infatti, le erbacee (varietà di Paeonia lactiflora, Paeonia officinalis ed ibridi erbacei) sono più impiegate per guarnire aiuole fiorite o bordure ed in ogni caso, a causa dello stelo più lungo, sono più valide come fiori da taglio. Gli organismi più distruttivi per le peonie sono senza dubbio i nematodi. Nelle peonie arboree, gli Ibridi di Lutea sono di vegetazione più tardiva delle varietà di appartenenti al gruppo delle Moutan. Se una pianta è stata colpita da nematodi la si deve estirpare per evitare la propagazione della malattia e non si possono più ripiantare peonie sullo stesso terreno per molti anni; fortunatamente gli attacchi di nematodi sono molto rari. Per questa ragione, soprattutto le peonie erbacee, dopo alcuni anni in vaso smettono di fiorire. Devo dire che l'astinenza sembra aver stimolato una maggior attività delle radici ed i nuovi ributti sono molto più vigorosi di quelle che hanno ricevuto anche la sola pioggia. Si consiglia di proteggere le giovani piante con alcune bacchette conficcate nel terreno a formare una piramide, per evitare di calpestarla. L’esperienza ci insegna che le arbustive, seppure estremamente tolleranti, sono più adatte a condizioni di mezzo sole, infatti le piante che sono parzialmente ombreggiate, soprattutto al mattino presto, mantengono il fogliame verde più a lungo e in genere hanno minori problemi con le malattie fogliari rispetto a quelle coltivate in pieno sole. 05.02.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale. Le Peonie arboree più Belle: Trono di corallo, Scialle di porpora e Fenice bianca, offerte ad un prezzo speciale. In seguito il vaso va progressivamente aumentato con il crescere della pianta. Per la peonia in vaso, ideale è l’utilizzo di terriccio per metà argilloso e per metà universale con una percentuale di aggiunta di sabbia, utile per drenare l’acqua. Le peonie arbustive sono quelle più adatte alla coltivazione in vaso, perché non necessitano, come le erbacee, di divisione e rinvasamento per continuare a fiorire ogni due anni. Nome comune: Peonia Genere: Paeonia.. Famiglia: Ranuncolaceae.. Etimologia: dal greco “paionia” femminile di “paionios”, salutare-soccorritore, perché le radici della pianta hanno proprietà medicinali.Secondo altri autori il nome deriverebbe … Nome comune: Peonia Genere: Paeonia. Riproduzione, coltivazione e terreno. Splendide nei giardini di campagna come nei parchi più prestigiosi, le peonie dai fiori cosí raffinati e romantici si classificano in due principali categorie : le Peonie arbustive e le Peonie erbacee vivaci, che comprendono le famose peonie « lactiflora ». Oggi la peonia è uno dei fiori più apprezzati e diffusi: in questa guida vedremo come coltivare la peonia in vaso, facendo attenzione ad alcuni aspetti per una giusta coltivazione. Vivaio Buffa appassionati collezionisti di peonie. Entrambe le malattie sono favorite dall’eccesso di umidità sia nel terreno che atmosferica, per attenuarne i danni si consiglia di non eccedere nelle concimazioni azotate e nelle irrigazioni; nelle annate più umide è spesso necessario effettuare trattamenti fogliari con antibotritici (Ronilan, Rovral, Dithane). Scegli tu se utilizzare una singola peonia o un ricco bouquet, magari in abbinamento ad un segnaposto: avrai subito un tavolo super chic! Peonie arbustive, erbacee e hosta da collezione. Per quanto riguarda l’esposizione e le altre condizioni di coltivazione sono praticamente identiche a quelle delle … Le piante da frutto in vaso: tipologie e consigli per la coltivazione, Fiori invernali: i 5 bouquet più belli della stagione, Avvicinarsi alla natura con i bonsai da interno. Le peonie arbustive hanno invece ramificazioni legnose e possono raggiungere anche i due metri di altezza. Scegli quello giusto in base al tuo tipo di arredamento! Visualizza altre idee su peonie, idee per tatuaggi, fiori. Le peonie sono piante perenni, erbacee o arbustive, che appartengono alla famiglia delle Paeoniaceae, una famiglia molto vicina a quella delle Ranunculacea. Chiamata anche “la regina dei fiori” nella lontana Cina è una pianta che dal XIX secolo si diffuse anche in Europa grazie ad alcuni botanici inglesi e francesi di ritorno dall’Oriente. I vasi devono avere un diametro e un’altezza adeguate alla dimensioni della pianta. Il luogo ideale in cui far crescere un cespuglio di peonia è soleggiato o parzialmente all'ombra , in terreni ricchi e drenati con pH che vanno da 6,5 a 7. Chiamata anche “la regina dei fiori” nella lontana Cina è una pianta che dal XIX secolo si diffuse anche in Europa grazie ad alcuni botanici inglesi e francesi di ritorno dall'Oriente. Preferisce le basse temperature rispetto al caldo e all’umidità; basti pensare che in Oriente arriva a sopportare i 40 gradi sotto lo zero. Provenienza: emisfero settentrionale, in modo particolare regioni asiatiche. Per un centrotavola con le peonie puoi optare per un vaso elegante o rustici cestini. Le malattie che più frequentemente colpiscono la peonia sono la Botrytis, che si manifesta con chiazze secche sulle foglie o con marciumi ricoperti di muffa grigia alla base dei fusti o sui boccioli, e il Cladosporium che attacca le foglie ed i fusti a stagione inoltrata formando piccole chiazze rotonde e rossiccie. Sono piante con un apparato radicale piuttosto voluminoso e in vaso tendono a riempire tutto lo spazio disponibile con le loro radici. Se impiegate per formare aiuole o siepi si deve lasciare uno spazio di circa 80-100 cm fra pianta e pianta per le erbacee; 100-120 per le intersezionali e 140-160 cm per le arboree. Hanno robusti rami legnosi da cui spuntano fiori colorati e numerose foglie. Negli ibridi di lutea, essendo praticamente sterili, questa pratica non trova una grande giustificazione e può essere tranquillamente evitata. Pacchetto di 3 Peonie arbustive ad un fusto h.20 cm in 3 colori rosa/bianco/rosso del valore di 20/25 euro; cad, in OFFERTA. Altro consiglio per le peonie in vaso: quest'anno (da novembre scorso) ho provato a tenere alcune piante di peonia arbustiva in vaso riparate dalla pioggia e senza annaffiarle. Se c’è una pianta che vive bene in casa, adattandosi bene a tutti gli ambienti, questa è la peonia. Preferisco non piantare immediatamente le peonie, ma lasciare loro il tempo di formare in vaso un po' più di radici prima di provvedere alla loro sistemazione definitiva. Diffusa sia nelle composizioni floreali che come pianta decorativa da esterno o da interno, la peonia è un fiore che annuncia la primavera e l’inizio dell’estate inebriando con il suo profumo e i suoi colori che vanno dal bianco, al giallo, rosa, fucsia, bordeaux e rosso. Le peonie possono essere piantate sia in vaso che in piena terra. Le peonie amano i luoghi ben soleggiati ma, a seconda delle regioni, possono essere piantate anche in ombra parziale. Per ridurre le fonti di contagio delle malattie fungine, in autunno è bene tagliare i fusti a qualche centimetro dal suolo e distruggerne i residui. Talvolta, soprattutto se sono state piantate con il punto d’innesto troppo superficiale, le peonie arbustive tendono a non ramificare dalla base del fusto come dovrebbero; in tali casi, in cui le piante crescono su una sola o due branche molto lunghe e spoglie alla base, può essere necessaria una potatura di formazione, da effettuarsi da fine ottobre a dicembre, accorciando le branche a circa un terzo della loro altezza, per favorire l’emissione, dalle gemme alla base del fusto, di numerosi rami. Nel nostro paese la peonia cresce spontanea nei boschi di alberi ad alto fusto, co… Ti sconsigliamo di partire dal seme per coltivare le peonie, perché è un processo davvero molto lungo che può darti risultati solo dopo 5-8 anni, mentre partire da dei cespi accel… La crescita è lenta i primi anni e la produzione delle radici è lunga. Le peonie arbustive sono quelle più adatte alla coltivazione in vaso, perché non necessitano, come le erbacee, di divisione e rinvasamento per continuare a fiorire ogni due anni. Piantare in gruppo o come esemplare singolo a esposizione soleggiata o semi-ombreggiata in tutti i terreni fertili. Le peonie arbustive, dette anche arboree o legnose, come potrai intuire dal nome, sono caratterizzate da robusti rami legnosi sui quali spuntano in primavera fiori molto colorati e numerose foglie. 23-lug-2019 - Esplora la bacheca "Peonie giardino" di Il mercatino di Stefania su Pinterest. eseguire uno scasso di circa 40 cm di lato e 40 cm di profondità, miscelare bene la terra estratta con il concime e gli eventuali ammendanti, porre se necessario il drenaggio in fondo alla buca, deporre la pianta nella buca in modo che il punto d'innesto, riconoscibile da un brusco aumento di diametro del fusto, sia circa 8-10 cm sotto il livello del suolo, ricoprire stando attenti a non rompere le eventuali radici secondarie. Le peonie arbustive o arboree sono vendute in vaso e vanno collocate all'esterno nel loro contenitore oppure messe a dimora in piena terra durante i mesi autunnali. Anche la semina è un sistema valido per riprodurre le peonie, sia erbacee che arbustive, bisogna però tener presente che la nuova piantina potrà avere caratteristiche diverse da quelle della pianta da cui si sono raccolti i semi. Come nel caso delle erbacee è molto più dannoso un eccesso d’acqua che una carenza; le piante adulte possono sopravvivere benissimo a una scarsezza d’acqua ma deperiscono e muoiono se il terreno è permanentemente fradicio e asfittico. Le peonie arbustive possono essere riprodotte: per divisione dei cespi, isolando piantine con un congruo numero di fusti e di radici; per semina, metodo di semplice effettuazione ma di lento sviluppo; per innesto a spacco. La peonia darà a ogni ambiente quel tocco di colore e personalità che stavi cercando, oltre a un intramontabile fascino chic e glamour. Questi “vermetti”, invisibili ad occhio nudo, si insediano nelle radici più sottili causando la formazione di tubercoli e malformazioni tondeggianti detti galle; il loro attacco conduce al rapido deperimento ed alla morte della pianta senza purtroppo lasciare alcuna possibilità di cura. Offerta composta da 5 peonie erbacee varietà assortite di dimensioni medie (4/6 gemme). Le peonie non sono fra le specie più adatte ad essere coltivate in vaso. Le peonie arbustive resistono bene alla siccità ma, per le piante appena messe a dimora, è bene, in assenza di pioggia, bagnare il terreno in primavera almeno una volta e non più di due volte a settimana , per uno sviluppo più immediato delle radici capillari. Una buona prevenzione può essere effettuata sulle peonie arbustive irrorandole con prodotti rameici a fine inverno, dopo aver provveduto ad eliminare i rami morti o ad effettuare la pulizia. A questo punto andrebbero svasate, divise e ripiantate cambiando completamente la terra. Con quest'ultima metodologia di riproduzione, che garantisce la propagazione di un esemplare con le stesse … Le peonie arbustive non richiedono una potatura particolare; a fine inverno è sempre bene pulire la pianta, eliminando tutti i rami morti, deboli o troppo appressati, favorendo così una buona aerazione all’interno della chioma. Volendo proprio coltivarle in contenitore, questi sono i principali accorgi… Le peonie possono essere divise in due gruppi: quelle erbacee, le più numerose, e quelle arbustive. sarebbe utile togliere i fiori appassiti dalle giovani piante per evitare che spendano energie nella formazione dei semi; se si recidono i fiori per fare delle composizioni si devono sempre lasciare una o due foglie alla base di ogni stelo per non compromettere il ciclo vegetativo della pianta; è buona pratica non tagliare da ogni pianta più della metà degli steli. scopri / acquista. 12-nov-2019 - Esplora la bacheca "Peonie" di Daph su Pinterest. Le peonie arbustive e le intersezionali sono abbastanza adatte ad essere coltivate in vaso. Il periodo migliore per piantare le peonie, sia a radice nuda sia in vaso, va da settembre agli ultimi giorni di novembre; piantando in autunno si permette alla peonia di sviluppare e ramificare il suo sistema radicale prima dell'inizio della ripresa vegetativa. Le peonie prediligono i climi continentali, cioè estati calde ed inverni fredde. In vaso… Le peonie erbacee e quelle intersezionali, sono molto più amanti del sole pieno e se troppo ombreggiate rischiano di non fiorire affatto. Vivaio Buffa appassionati collezionisti di peonie. Le più adatte per la coltivazione in vaso sono quelle arbustive, che crescono lentamente e hanno un apparato radicale poco sviluppato. Per assicurare una lunga durata dei fiori recisi, si consiglia di tagliare i rami quando i boccioli cominciano ad ammorbidirsi ed a lasciar intravedere il colore del fiore. Le peonie in vaso richiedono maggiori concimazioni rispetto a quelle in terra e bisogna fare molta attenzione alle irrigazioni che se troppo frequenti, soprattutto nel periodo invernale, possono portare a marciumi radicali con conseguente avvizzimento e morte dell’esemplare. Se c’è una pianta che vive bene in casa, adattandosi bene a tutti gli ambienti, questa è la peonia. Le peonie in vaso richiedono più concimazioni rispetto a quelle coltivate in terra, state attente con le innaffiature che se troppo frequenti soprattutto in inverno potrebbero danneggiare la pianta. si piantano sostanzialmente come le peonie erbacee ma, dal momento che alcune gemme sono presenti anche sui corti fusti di cui sono dotate, possono essere piantate leggermente inclinate in modo che le gemme più alte non siano troppo fuori terra e quelle più basse non siano troppo profonde. Diffusa sia nelle composizioni floreali che come pianta decorativa da esterno o da interno, la peonia è un fiore che annuncia la primavera e l’inizio dell’estate inebriando con il suo profumo e i suoi colori che vanno dal bianco, al giallo, rosa, fucsia, bordeaux e rosso.

Inps Stato Pagamento, Laureandi Scienze Biologiche Unife, Manzoni E Sciascia, Giulio Cesare Semplificato, Significato Emoticon Lucchetto Chiuso, Riassunti Diritto Penale Pdf, Tutti I Verbi Italiani Pdf, Gelosia Canzone Marina Rei,